Se qui:--Smartphone sul comodino mentre dormiamo, quanto fa male?

Smartphone sul comodino mentre dormiamo, quanto fa male?

Ormai lo smartphone è diventato il nostro migliore amico, quasi un prolungamento naturale delle nostre mani, lo portiamo ovunque.

Guardiamo lo smartphone in ogni momento della giornata: appena svegli per spegnere l’allarme e controllare le prime notifiche, poi a colazione, in bagno, al lavoro, a scuola, in palestra e infine prima di addormentarci, procediamo con l’ultimo controllo e lo posizioniamo sul comodino.
Tutta la notte è lì al nostro fianco, apparentemente inattivo sino al mattino successivo, al nostro risveglio controlleremo nuovamente le notifiche e spegneremo la sveglia.

Ci fa compagnia, non ci fa sentire soli, ci fa sentire sicuri però … c’è un però, fa molto male alla nostra salute.

In linea generale è possibile affermare che con l’aumento esponenziale delle infrastrutture elettriche e della telecomunicazione, il rapporto tra campi elettromagnetici e salute risulta del tutto contaminato.

Tutte le apparecchiature elettriche ed elettroniche presenti in casa creano campi elettromagnetici di elevato rischio per la salute dell’uomo. Oltre a smartphone e cellulari, le radiazioni arrivano dal Wi-Fi, dai forni a microonde, dai piani cottura ad induzione e da tanti altri apparecchi domestici.

I ricercatori scientifici si stanno interrogando anche sulla possibilità di un nesso fra l’esposizione a campi magnetici a frequenze estremamente basse (ELF) ed il rischio di patologie, in particolare quelle tumorali. In ogni caso, queste esposizioni non porta a nulla di positivo.

È per questo che noi di Farbed abbiamo pensato di inserire nel rivestimento dei nostri materassi una fibra (RESISTAT) che aiuta a prevenire l’accumulo di cariche elettrostatiche. Composta da un filamento di nylon completamente avvolto da minuscole particelle di carbonio, questa particolare fibra è capace di controllare le cariche elettrostatiche in eccesso e inoltre, grazie alla sua alta resistenza e flessibilità, può essere impiegata senza nessun rischio di perdita delle  proprietà.

Vi sono alcune accortezze da rispettare nel nostro quotidiano, utili per limitare il rischio di esposizione a queste radiazioni:

– utilizzare auricolari;
– utilizzare la modalità aereo di notte e spegnere la rete Wi-Fi;
– conservare lo smartphone in borse o marsupi, dunque non direttamente nelle proprie tasche.

2019-02-12T11:56:05+00:00